Cefalee, come riconoscerle e curarle

0
370
cefalee

Cefalee, come riconoscerle e curarle?

CLASSIFICAZIONE (semplificata)

  • EMICRANIA con aura
  • EMICRANIA senza aura
  • CEFALEA MUSCOLO-TENSIVA
  • CEFALEA A GRAPPOLO EPISODICA
  • CEFALEA A GRAPPOLO CRONICA
  • NEVRALGIA DEL TRIGEMINO

I mal di testa non sono tutti uguali, sono tensivi, a partenza nucale, oppure globali o emicranici trafittivi o pulsanti, legati al ciclo mestruale o allo stress, che migliorano con il caldo o, al contrario, migliorano con il fresco o, infine, migliorano stesi al buio o in piedi all’aria fresca.

Chi soffre di mal di testa sa bene che deve correre subito ai rimedi, prendendo un antinfiammatorio o un analgesico, assumere triptani che agiscono sui recettori della serotonina a livello centrale oppure sottoporsi a terapia con botulino.

Non tutti sanno, invece, che il medico esperto in Medicina Cinese, dopo una attenta valutazione dei sintomi, riconosce il tipo di mal di testa e può curare il paziente sia con l’agopuntura che con erbe in formulazione di estratti secchi.

La farmacologia occidentale, come sempre, offre classi farmaceutiche uguali per tutti i tipi di cefalea (FANS, miorilassanti, analgesici di diversi tipi) a step diversi a seconda della risposta del sintomo.

La Medicina Tradizionale Cinese distingue le varie tipologie di cefalee e tratta con aghi diversi punti del corpo per curarne la causa e non solo per ridurre il sintomo.

Il trattamento con agopuntura riesce benissimo a ridurre sia l’intensità che la frequenza degli attacchi e a prevenirne la ricomparsa.

Lo specialista individua, al contempo, eventuali alimenti scatenanti il mal di testa e suggerisce una adeguata dieta, a volte anche con specifici integratori.

Una volta raggiunta una qualità soddisfacente di vita si può decidere di passare ai trattamenti osteopatici, ai massaggi e allo sport, ovvero a una vita normale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui