Ipercifosi negli adolescenti: che cos’è e come viene trattata

0
141
ipercifosi

L’ipercifosi è una deformità vertebrale caratterizzata da un aumento dei valori angolari della cifosi dorsale.


In pratica, parliamo di ipercifosi quando il dorso risulta piegato in avanti.

In adolescenza, la causa più nota di ipercifosi è il Morbo di Scheuermann, caratterizzato da alterazioni di crescita delle cartilagini vertebrali con caratteristiche cuneizzazioni e irregolarità del corpo vertebrale.

Esistono, però, anche ipercifosi non strutturate cioè non rigide che possono essere dovute a una cattiva postura, associata a debolezza dei muscoli estensori della colonna vertebrale, accompagnata spesso a un carattere di introversione psicologica.

Approfondiamo l’argomento con la dottoressa Carmela Pipino, fisiatra specialista in patologie vertebrali presso l’ambulatorio Fisiodot di Recanati ed Apricena.


Ipercifosi: quando consultare lo specialista

Spesso i genitori si rivolgono allo specialista quando l’ipercifosi si trova già in fase avanzata perché notano una cattiva postura nei loro figli, oppure perché camminano e si siedono con il dorso piegato in avanti, o ancora perché riferiscono dolore dorsale o dorsolombare.

Un trattamento precoce è fondamentale per evitare che questa deformità peggiori nel tempo e diventi rigida, difficile poi da trattare, con impatto negativo sulla qualità di vita del paziente.

L’ipercifosi, infatti, può portare sì ad alterazioni estetiche, ma anche a dolore sia in adolescenza, sia in età adulta.

È dunque essenziale rivolgersi allo specialista già alle prime alterazioni posturali.

Durante la visita il medico sarà in grado di valutare se si tratta di una ipercifosi rigida o mobile oppure, se posturale o un Morbo di Scheuermann, se necessario potrà richiedere una radiografia della colonna.


Ipercifosi nell’adolescente: come trattarla

Il trattamento nell’adolescenza ha l’obiettivo di riequilibrare il piano sagittale (ovvero il piano laterale) della colonna vertebrale, e questo non ha soltanto un valore estetico.

Infatti l’alterazione delle curve sagittali di cifosi e lordosi sono alla base dei meccanismi di invecchiamento della colonna vertebrale.

Il trattamento dell’ipercifosi in adolescenza dipende da diversi fattori:

  • dall’età della diagnosi;
  • dall’entità misurata in gradi;
  • dalla sua rigidità.

Il trattamento, quindi, può prevedere:

  • esercizi specifici di autocorrezione e di rinforzo dei muscoli erettori della colonna vertebrale
  • trattamento osteopatico
  • l’utilizzo di un corsetto specifico (tutore) nei casi di maggiore entità e rigidità della curva della colonna vertebrale;
  • la chirurgia con gradi elevati e maggiore rigidità della colonna vertebrale.
ipercifosi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui