Agopuntura e infertilità: l’aiuto dalla medicina tradizionale cinese

0
717
infertilità

L’infertilità può essere determinata da vari fattori.

Talvolta sono responsabili patologie conclamate ma esistono anche casi in cui, almeno per la medicina occidentale, si parla di “infertilità sine causa”e l’agopuntura si rivela molto utile in entrambe le situazioni.

Per le infertilità che hanno una causa diagnosticata (come endometriosi o policistosi ovarica, fibromi, miomi) esiste una consistente letteratura medica che dimostra come il trattamento attraverso agopuntura e/o fitoterapia, porti a risultati eccellenti.

Ma la psiche gioca un ruolo fondamentale poiché anche le malattie di tipo fisiologico sono strettamente legate alla sfera psicologica.

L’agopuntura è utilizzata anche come sostegno alle terapie di fecondazione assistita (secondo il protocollo di Westergaard si effettua una seduta prima e una dopo il prelievo), oppure può essere praticata pe aumentare le possibilità del concepimento e in questo caso le sedute vengono programmate per tempo.

I numeri sono più che incoraggianti: sono il 42% le gravidanze ottenute con due sedute di agopuntura rispetto al 26% ottenuto senza l’applicazione dell’agopuntura.

Cause di infertilità

Sindromi da eccesso stasi di energia (Qi) e sangue (xue) di fegato

La Medicina Tradizionale Cinese insegna come la parte emotiva dell’individuo influenza la parte ormonale e biochimica, avendo una ricaduta psico-neuro-endocrina e immunitaria.

Ruolo fondamentale nella visione orientale hanno le emozioni.

All’interno del corpo scorrono differenti energie, ognuna diversa dall’altra e con un proprio ruolo.

La sfera psichica può interferire con queste energie, determinando in alcuni casi uno squilibrio che si può rendere responsabile di svariate conseguenze, tra cui l’infertilità e la difficoltà del
concepimento (stasi di Qi e Xue di fegato).

Accumulo di umidità e produzione di tan

Un accumulo di umidità con produzione di tan dipende da una alimentazione eccessiva, ricca di cibi grassi e di zuccheri.

Rappresenta anch’essa una sindrome da eccesso ed è il caso di donne obese.

Sindromi da deficit di:

sangue di cuore e di fegato
yin di rene-fegato
yang di rene-milza

Esiste un collegamento utero-cuore (attraverso il Ren Mai ed il Chong Mai), ed un difettoso consolidamento o un inadeguato nutrimento dei meridiani che convergono nella pelvi causano incapacità a concepire.

Infertilità femminile

Le casistiche che riguardano l’infertilità femminile sono estremamente varie.

Sicuramente un fattore rilevante è determinato dall’età del concepimento: la riserva ovarica è infatti un dato oggettivo.

Spesso, però, per arrivare ad una diagnosi corretta è necessario dimenticare il sintomo “infertilità” e osservare la donna nel suo complesso.

A rendersi responsabile della difficoltà a concepire può essere ad esempio un trauma, oppure una vita troppo piena, abitudini di vita sbagliate o un’alimentazione scorretta.

Il medico dovrà osservare la persona sotto tre aspetti: psicologico, alimentare e il suo stile di vita correlato all’ambiente esterno.

Per la donna, il meridiano più coinvolto nella fertilità è quello del rene: la paura, emozione che blocca i reni, impedisce l’apertura delle porte.

La terapia attraverso agopuntura agisce sulle “barriere architettoniche” che, all’interno di quest’ultimo, si sono create impedendo il transito di emozioni e di fluidi.

Il ruolo del medico agopuntore è quello di disostruire quello che non scorre, di attivare ciò che è spento, tonificare ciò che è in deficit.

Infertilità maschile

L’infertilità è un problema che riguarda anche l’uomo.

Alcune delle cause dell’infertilità e della diminuzione del numero di spermatozoi sono organiche come ad esempio il varicocele ma anche abitudini di vita sbagliate possono contribuire all’insorgenza della problematica: tenere il cellulare nella tasca dei pantaloni o utilizzare una biancheria intima troppo attillata che riscalda le gonadi, possono diventare concause dell’infertilità.

Lo stress, anche in campo di infertilità maschile, rimane comunque la principale causa nella difficoltà del concepimento.

L’agopuntura sembrerebbe in grado di migliorare la motilità degli spermatozoi, aumentare la loro conta e la qualità del liquido seminale.

Ovviamente anche l’uomo dovrà aderire ad uno stile di vita diverso, completando il quadro seguendo un’alimentazione differente e più adeguata.

Le sedute

infertilità

Si possono programmare una o due sedute a settimana per il periodo totale del concepimento (spontaneo o assistito), così da aiutare la donna nell’affrontare lo stress fisico e psicologico, oppure, in caso di transfer embrionale, una seduta prima e dopo per facilitarne l’attecchimento.

Gli studi scientifici dimostrano che l’agopuntura aumenta il flusso sanguigno uterino con effetto positivo sull’endometrio e allo stesso tempo, rilassando la donna riduce le contrazioni uterine spontanee, nemiche dell’annidamento embrionale.

Aldilà di ogni “pacchetto”, voglio ribadire che ogni trattamento è personalizzato e ciò significa che non esiste uno schema da poter imparare e seguire per tutti, al contrario, ogni soggetto va valutato e sottoposto a correzione in termini di dispersione o tonificazione.